::NEWS::

Pagina 15 di 22: [<<] [<] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [>>] Notizie totali: 64
* Categorie 

COLOSSO TEDESCO DEL SOFTWARE CERCA PROGRAMMATORI....AUTISTICI

Cerchiamo programmatori autistici» L’annuncio del colosso tedesco del software

ECCEZIONALI – Due storie – anche se la prima si tratta di fiction – che confermano quello che in realtà gli scienziati sospettano da tempo: ovvero, che le persone autistiche abbiano spesso capacità eccezionali, soprattutto in campi specifici, che si tratti di memorizzare una serie di dati o di scovare incongruenze per altri inesistenti. Una convinzione che ha spinto la Sap, colosso tedesco del software, a lanciare la ricerca di centinaia di persone affette da autismo da impiegare come programmatori, collaudatori software e specialisti nel controllo della qualità dei dati «perché pensano in modo diverso, favorendo così l’innovazione e preparandoci ad affrontare le sfide del ventunesimo secolo», come ha detto alla stampa il capo del personale, Luisa Delgado, spiegando l’iniziativa.

SELEZIONI – Stando alle previsioni, entro il 2020 l’1% degli attuali 65mila dipendenti della Sap dovrebbe essere affetto da autismo e, come già avvenuto in occasione del progetto pilota lanciato dalla stessa azienda in India nel 2011 (dove sono stati assunti 6 collaudatori autistici, registrando un aumento della produttività e della coesione del gruppo), anche in questo caso le selezioni per le assunzioni saranno condotte in collaborazione con l’organizzazione danese Specialisterne, che aiuta gli autistici a trovare lavoro nelle aziende informatiche, e si svolgeranno in tutto il mondo (si parte quest’anno da Stati Uniti, Canada e Germania). La Sap non è però la prima azienda informatica tedesca a sperimentare con successo l’utilizzo di personale affetto da autismo: due anni fa a Berlino è nata infatti la Auticon, società di software fondata da Dirk Muller-Remus, papà di un bimbo autistico, e oggi con succursali in tutta la Germania. Tratto da corriere.it

 

    Condividi   * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

MA PER CHI SAREBBERO I VANTAGGI?

Sta facendo decisamente discutere – e molto – l’Opinione di Giuseppe Felaco, da noi pubblicata qualche giorno fa, con il titoloTutti avrebbero dei vantaggi, ove l’Autore scriveva tra l’altro che «La chiave di volta[per realizzare al meglio l’integrazione scolastica, N.d.R.] sta nel convertire i fondi che servono per pagare gli stipendi agli insegnanti di sostegno in incentivi mensili da assegnare agli insegnanti .....per leggere tutto http://www.superando.it/2013/04/29/ma-per-chi-sarebbero-i-vantaggi/

    Condividi   * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

UNA RICERCA PER L AUTISMO

 

La fase di reclutamento di 30 bambini con diagnosi di autismo per una nuova ricerca con la Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, che verranno seguiti con il contributo di Unicredit No Profit (erogato in base all’ISEE) è  in fase conclusiva. Per info chiamare lo 06-89670786 

    Condividi   * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta